Cookie Policy

  • Le proprietà della frutta

    frutta

    La frutta e la verdura rappresentano la base su cui ogni individuo dovrebbe costruire la propria dieta. Accomunate dalle ripetute porzioni giornaliere con cui andrebbero assunte, la frutta e la verdura presentano, tuttavia, caratteristiche differenti.

    A proposito della frutta, questa possiede un modesto potere nutritivo, ma uno scarso valore calorico, data la presenza di glucidi, ossia glucosio e fruttosio. Sempre molto alta è la quantità di minerali e potassio, mentre il contenuto vitaminico mostra delle variazioni, in base al tipo di frutta considerato.

    È possibile operare una distinzione tra i diversi tipi di frutta esistenti, in base alle diverse caratteristiche distintive. Esiste, infatti, un tipo di frutta farinosa, del quale fanno parte, ad esempio, le castagne. La frutta oleosa, invece, è quella che comprende le mandorle, le nocciole, le noci e le olive. La frutta essiccata, al contrario, comprende i fichi, l’uva, le prugne ed i datteri.

    Infine, si trova la frutta di tipo polposo, suddiviso a sua volta in due sottotipi: acidulo, di cui fanno parte le albicocche, le arance, le ciliegie, i limoni, le mele, le pesche e le pere; zuccherino, di cui fanno parte il cocomero, l’uva e la banana.

    La grande quantità d’acqua contenuta, di norma, nella frutta rende questo alimento molto rinfrescante. Non è un caso se nei mesi estivi si preferisce il consumo di frutta per contrastare le alte temperature, sia sotto forma di macedonia, sia come porzione unica, si pensi ad una fetta d’anguria.

    Per quanto riguarda il sapore tipico di ogni tipo di frutta, questo deriva dagli zuccheri e degli acidi contenuti nel frutto in considerazione: la mela, ad esempio, è una fonte naturale di acido malico, i limoni e le arance contengono acido citrico, mentre l’uva contiene acido tartarico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>